Token economy e aderenza al trattamento in pazienti pediatriche con fibrosi cistica

L’articolo che presento riassunto è riportato interamente in inglese qui, e ne consiglio la lettura ai colleghi e le colleghe che desiderino farsi un’idea più completa del disegno della ricerca e dei dati raccolti. 

L’aderenza al trattamento risulta essere molto scarsa tra i piccoli pazienti affetti da fibrosi cistica, comportamento attribuibile sia a fattori personali (dimenticanze, comportamenti oppositivi, difficoltà nel rispettare gli orari e le prescrizioni ecc.) che sistemici (in particolare inefficace o scarsa comunicazione medico-paziente). I dati della letteratura suggeriscono che i piccoli pazienti prendono con maggiore facilità i farmaci piuttosto che seguire gli esercizi di fisioterapia respiratoria utili a disostruire le vie bronchiali dal muco in eccesso.

Per valutare l’efficacia delle tecniche comportamentali nel migliore l’aderenza al trattamento (esercizi di fisioterapia respiratoria), sono stati coinvolti una bambina di 8 anni, e due ragazzine di 12, con diagnosi di fibrosi cistica e scarsa attitudine ad eseguire regolarmente gli importanti esercizi prescritti.

I diari – compilati separatamente da genitori e figli – sono stati utilizzati per monitorare giornalmente il tempo dedicato all’esecuzione degli esercizi; in aggiunta, ai genitori è stato dato il compito di trascrivere ciò che avveniva subito dopo.

La fase di trattamento è stata anticipata da un training specifico per genitori e bambine: in questa fase lo sperimentatore si è recato a casa delle piccole pazienti, per tre incontri della durata di due ore. Durante questi incontri domiciliari sono stati istruiti i genitori su come predisporre una token economy utile a rinforzare l’adesione delle figlie al programma di esercizi prescritto (obiettivo: 4 sessioni da 20 minuti ciascuna). Nello specifico, alle bambine è stata data l’opportunità di ricevere un piccolo premio per ogni sessione di esercizi svolta da consegnare quale rinforzo immediato; alle piccole pazienti veniva inoltre dato 1 punto per ogni 10 minuti di esercizi svolti. Raccolti i 4 punti (corrispondenti a metà dell’obiettivo stabilito) le bambine avevano l’opportunità di scambiarli con un premio più consistente e solitamente più difficile da raggiungere per loro (stare alzate mezzora in più la sera, andare al cinema ecc.); le piccole pazienti avevano inoltre l’opportunità di conservare i punti  e scambiarli con un premio ancora maggiore una volta arrivate ad 8 (obiettivo pienamente raggiunto). Sono stati inoltre svolti degli incontri singoli tra lo sperimentatore e le bambine, al fine di illustrare loro la pratica corretta di esecuzione degli esercizi, e assicurarsi che l’avessero ben interiorizzata: 5 minuti di stretching pre-esercizi, 20 minuti di esercizi, 5 minuti di stretching post-esercizi.

I risultati sono stati davvero incoraggianti:

Durante la fase di osservazione le bambine presentavano un’aderenza al trattamento praticamente nulla (circa una volta ogni 15 giorni per 10 minuti al giorno), al contrario di quanto riscontrato nella fase di introduzione della token economy, periodo durante il quale le bambine hanno iniziato ad esercitarsi con regolarità, aumentando la frequenza e la durata degli esercizi prescritti in modo significativo. Durante il follow up si è potuto inoltre verificare che il comportamento positivo è stato mantenuto con frequenza superiore rispetto la fase di baseline.

Bernard R.S., Coehn L.L. e Moffet K. (2009), Token economy for exercise adherence in pediatric cystic fibrosis: a single-subject analysis. Journal of Pediatric Psychology 34 (4): 354-365. doi: 10.1093/jpepsy/jsn101

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...